Nel 2030 ci vorranno 2,3 pianeti

Sono tre le parole chiave uscite dall'ottava edizione di "Dal Dire al Fare - Il Salone della Responsabilita' Sociale d'Impresa": responsabilita', consapevolezza, sostenibilita'. Ma soprattutto e' emerso il 'fattore urgenza': la sostenibilita' non e' piu' rimandabile e riguarda tutti, a cominciare dalle imprese che, nella giornata conclusiva della manifestazione, hanno condiviso un position paper sulla CSR e ribadito il loro impegno per una sua sempre piu' ampia diffusione.

Nel documento si ricorda l'importanza per le aziende profit di lavorare per il proprio successo ma anche per il bene comune, conciliando il business con l'attenzione all'ambiente e al sociale. Alle associazioni non profit si chiede la capacita' non solo di gestire in modo corretto i fondi raccolti ma anche di ottenere il massimo risultato per i beneficiari.

 

Dalla Pubblica Amministrazione ci si aspetta maggiore efficienza, correttezza nella gestione della cosa pubblica e trasparenza. Entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungera' 9 miliardi di abitanti. Global warming e climate change sono ormai un trend riconosciuto a livello globale. Con tali prospettive di crescita, se non cambieranno le modalita' di produrre e di consumare, nel 2030 per la sopravvivenza di tutti gli abitanti della Terra saranno necessarie le risorse di 2,3 pianeti, come evidenzia il Global Footprint Network Wbcsd Vision 2050. "Di questi argomenti si parlera' proprio nei prossimi giorni a Rio + 20, la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile" ricorda Rossella Sobrero, del gruppo promotore di Dal Dire al Fare, che aggiunge: "L'urgenza e' arrivare in tempi rapidi ad un cambiamento profondo che coinvolge sia le imprese sia i consumatori in un rapporto nuovo e piu' costruttivo. L'impresa puo' suggerire al consumatore un utilizzo piu' consapevole di prodotti e servizi svolgendo cosi' un ruolo educativo. L'impresa deve pero' saper ascoltare anche idee, suggerimenti e stimoli che giungono da cittadini sempre piu' attenti e responsabili".

 

Recenti ricerche presentate all'ottava edizione del Salone della Responsabilita' Sociale d'Impresa dimostrano che le aziende capaci di innovare e orientate alla sostenibilita' riducono i costi, migliorano i risultati economici, diventano piu' competitive, creano valore durevole e condiviso. Le opportunita' di business legate alla sfida dello sviluppo sostenibile sono stimate in 6,2 trilioni di dollari, circa 5.000 miliardi di euro.

Fonte: Adnronos

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Buford Fulgham (martedì, 24 gennaio 2017 08:24)


    I'm curious to find out what blog system you have been working with? I'm having some minor security issues with my latest blog and I'd like to find something more safe. Do you have any recommendations?

  • #2

    Brandi Kellog (martedì, 31 gennaio 2017 12:53)


    Spot on with this write-up, I really believe that this site needs far more attention. I'll probably be back again to read through more, thanks for the advice!