L’informazione ambientale è uno dei pilastri su cui fondare lo sviluppo di una nuova economia, più sostenibile. Negli ultimi anni è aumentata sensibilmente nella società civile la percezione che questo tema sia connaturato ad ogni attività umana.

Ma si rende necessario, al contempo, un cambio di passo sia da parte dei decisori pubblici, sia da parte di coloro che governano il “settore” mediatico (ossia i grandi editori), affinché la comunicazione ambientale non sia solo quella delle grandi emergenze naturali, ma abbia uno spazio costante fondato su basi scientifiche veritiere che possa alimentare un circolo emulativo virtuoso, a tutti i livelli.

 

La sostenibilità può e deve essere la leva da cui far ripartire un diverso sviluppo che sappia conciliare l’interesse generale con quello particolare, rimettere in movimento l’occupazione (soprattutto giovanile), e incentivare e appassionare un nuovo pubblico di lettori.

 

L’Osservatorio ECO-MEDIA promuove e svolge attività di studio, analisi, monitoraggio e ricerca dell’informazione ambientale, soprattutto tra i grandi media italiani. Intende incentivare una filiera produttiva green di settore, cercando così di arrivare ad un prodotto finale “a impatto zero”.

 

Il comitato scientifico, composto da personalità di chiara fama, ha il compito di supervisione: (Federazione Nazionale della Stampa Italiana), Marco Frey (Fondazione Global Compact Italia), Walter Ganapini (Agenzia Europea per l'Ambiente), Carlo Maria Medaglia (Ministero dell' Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare), Alfonso Pecoraro Scanio (Fondazione UniVerde), Mario Salomone (.Eco-L'educazione sostenibile), Paola Spadari (Ordine dei Giornalisti del Lazio).

La Consulta d'Indirizzo, con l'obiettivo di disegnare le linee strategiche, vede al suo interno: Alfonso Cauteruccio (Greenaccord), Gennaro Iasevoli (Lumsa), Stefano Mosti (Osservatorio di Pavia).

 

Il progetto si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica; del partenariato con Lumsa e Osservatorio di Pavia; della collaborazione con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e con l’Ordine dei Giornalisti; del patrocinio di Commissione EuropeaMinistero dell’AmbienteIspra; della partecipazione di Csr Manager NetworkFondazione Global Compact ItaliaFondazione UniVerdeGreenaccord; del sostegno di Novamont e Rio Mare; del contributo di TernaTetra Pak e Toyota; partner media Eco in Città; partner tecnico Arti Grafiche Boccia.

 

Forum "Osservatorio Eco-Media", 2° edizione

Immagini a cura di Brunella Urbani (IspraTv)

Roma, 27 novembre 2015 

LUMSA - Via di Porta Castello, 44


OSSERVATORIO ECO- MEDIA

2° FORUM NAZIONALE

“AMBIENTE TRA INFORMAZIONE ED ECONOMIA” 


09:00 - 09:25

REGISTRAZIONE PARTECIPANTI E ACCREDITAMENTO


09:25 – 09:30

BENVENUTO

Gennaro Iasevoli, Direttore Dipartimento Comunicazione, Educazione e Psicologia LUMSA


09:30 - 10:00

SALUTI ISTITUZIONALI 

Bernardo De Bernardinis, Presidente ISPRA 

Diego Crivellari, Deputato, Componente IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni


10.00 - 10:15

RELAZIONE INTRODUTTIVA: L' OSSERVATORIO ECO-MEDIA

Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis Onlus


10:15 - 10:30

LECTURE: SCENARI DI UNA RICONVERSIONE ECOLOGICA

Walter Ganapini, Membro onorario Agenzia Europea dell’Ambiente


10:30 – 11:00

RICERCA: L’INFORMAZIONE AMBIENTALE IN ITALIA - 2° RAPPORTO

Stefano Mosti, Presidente Osservatorio di Pavia


11:00 - 12:00

ROUND TABLE: PIU’ ECO ALL’INFORMAZIONE

Paola Bolaffio, Direttore responsabile Giornalisti Nell’erba

Alfonso Cauteruccio, Presidente Greenaccord Onlus

Raffaele Lorusso, Segretario generale FNSI - Federazione Nazionale della Stampa Italiana

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde

Mario Salomone, Direttore responsabile .Eco-L'educazione sostenibile


12:00 - 13:00 

FOCUS POINT: IMPRESE, MEDIA E SOSTENIBILITA’ 

Fulvio Rossi, Presidente Csr Manager Network

Alessia Sabbatino, Segretario generale Fondazione Global Compact Network Italia

CASE HISTORY

Giovanni Buttitta, Direttore comunicazione e relazioni esterne Terna

Andrea Di Stefano, Direttore progetti speciali Novamont

Luciano Pirovano, Direttore marketing internazionale e Csr Bolton Alimentari


13.00 - 13:15

PREMIO “GIORNALISTI PER LA SOSTENIBILITÁ”

Paola Spadari, Presidente Ordine dei Giornalisti – Lazio


13.15 – 13.30

CONCLUSIONI

Carlo Maria Medaglia, Capo segreteria tecnica Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare



MODERA

Paolo Mazzanti, Direttore Askanews


13:30 BIO-VEG BUFFET



Il Forum rilascia crediti formativi ai giornalisti


 

 


Osservatorio Eco-media - Materiali

Osservatorio Eco Media - Presentazione.p
Documento Adobe Acrobat 498.9 KB
Osservatorio Eco Media - Rapporto 2015.p
Documento Adobe Acrobat 818.6 KB
Osservatorio Eco Media comunicato finale
Documento Microsoft Word 699.0 KB
Eco Media - Forum 2015 - Rassegna stampa
Documento Adobe Acrobat 359.6 KB